assaporando cison
distanziatorea HOME distanziatores DOVE DORMIRE A TREVISO distanziatored RISTORANTI distanziatoref NEWSLETTER distanziatoreg PIANTA DELLA CITTÀ distanziatoreh IMMAGINI DI TREVISO distanziatorej E . V. distanziatorek english version distanziatorel
 
COME ARRIVARE
distanziatored
MUSEI DI TREVISO
distanziatoref
EDIFICI STORICI
distanziatoreg
MURA E PORTE
distanziatoreh
STORIA DI TREVISO
distanziatorej
CHIESE
distanziatorej
UNIVERSITÀ
distanziatorek
EVENTI A TREVISO
distanziatorel
HOTELS, ALBERGHI
distanziatoreq
ENOTECHE
distanziatorew
 
 
 
 

distanziatoree  

MOSTRA SU PARIS BORDON, IL DIVIN PITOR 1500 - 1571

Sarà il Museo di Santa Caterina ad ospitare la mostra su Paris Bordon, il divin pitor a Treviso dal 25 febbraio 2022 al 26 giugno 2022.

Si tratta di un’occasione imperdibile per ammirare in un’unica mostra la più importante raccolta di quadri di Paris Bordon alcuni dei quali mai esposti in Italia e che attualmente si trovano nei Musei Vaticani, al Museo Puskin di Mosca, alle Gallerie degli Uffizi a Firenze, alla National Gallery di Londra, all’Ermitage di San Pietroburgo, all’Ashmolean Museum di Oxford, al Museé des Beaux-Arts di Caen in Francia, al Louvre di Parigi, al Kunsthistorisches Museum di Vienna come il quadro Allegoria o alla Galerie Canesso a Parigi che custodisce il “Ritratto di donna allo specchio”.

distanziatoreds mostra su paris bordon il divin pitor 1500 - 1571
   

La mostra su Paris Bordon (1500 - 1571) vuole celebrare uno dei più importanti pittori trevigiani del Rinascimento che ben presto si distinse per la sua abilità raffigurativa tanto da essere chiamato il “divin pitor” dallo storiografo Marco Boschini esattamente alla pari di Tiziano e Raffaello.

All’organizzazione dell’evento espositivo hanno partecipato Simone Facchinetti, ricercatore all’Università del Salento, ed Arturo Galansino in qualità di curatore, oggi direttore della Fondazione Palazzo Strozzi a Firenze.

 
     
     

Il visitatore della mostra su Paris Bordon a Treviso potrà ammirare il quadro l'Allegoria Marte, Venere, Vittoria e Cupido che rappresentò l’antagonismo tra amore e guerra dove la prima ha sempre il sopravvento.

Opera proveniente dall’Austria. Lungo le sale della mostra si potrà ammirare l’Annunciazione di Paris Bordon: la scena religiosa incastonata tra elementi architettonici rappresenta la vergine Maria in compagnia dell’Arcangelo Gabriele.
Lo stesso tema fu sviluppato da Paolo Veronese una ventina di anni dopo.

  mostra su paris bordon a treviso 2022
   

Seguendo il percorso della mostra dedicata al pittore trevigiano si potranno ammirare gli elementi caratterizzanti l’arte pittorica di Paris Bordon quali le preziose opere minori destinate agli estimatori privati del 1500, le grandi pale di altare sulle quali erano raffigurate importanti scene sacre, rappresentazioni mitologiche ed i ritratti sensuali di donna.

Ritratti che richiamano lo stile pittorico di Tiziano o di Palma il Vecchio. Tra questi sarà esposto il più antico ritratto dipinto da Paris Bordon nel 1523.

Tra le opere più caratterizzanti lo stile di Paris Bordon sarà esposta anche la Pala d’altare “San Giorgio uccide il drago” restaurata recentemente in vista di questa mostra ed ospitata normalmente nella Sala dei Pittori Veneti nei Musei Vaticani.
Si tratta di un’opera che rappresenta il momento più saliente in cui Giorgio di Lydda affronta il drago a Silene (Tunisia) salvando la vita alla figlia del re.

 
     

Tale è la rilevanza di questo evento espositivo che sarà pubblicato il catalogo sulla mostra di Paris Bordon a Treviso edito da Marsilio Editori.

La mostra su Paris Bordon, il divin pitor, vuole celebrare l’artista trevigiano e la sua importante produzione artistica comprendente capolavori che hanno dato e danno lustro al capoluogo della Marca nel panorama artistico internazionale così come espresso dalla dott.ssa Lavinia Colonna Preti, assessore ai Beni Culturali e Turismo del Comune di Treviso.

  quadro l'allegoria con marte, venere, vittoria e cupido in mostra a treviso
 

Il pittore veneto, fu artista che, come altri coevi, ebbe modo di viaggiare attraverso l’Europa, realizzando diverse importanti opere: ancor giovane “il pitor” lasciò Treviso per stabilirsi a Venezia dove lavorò a fianco di Tiziano. Anche se la sua pittura fu fortemente influenzata dallo stile pittorico del Giorgione.

Nella sua carriera il Bordon dipinse numerose rappresentazioni murali ed affreschi sia in Veneto che in Germania di cui ci è giunta notizia fino ai giorni nostri, ma di cui la buona parte andò persa.
In Francia gli furono commissionati numerosi ritratti presso la corte del re Francesco I°.
Il Duomo di Treviso conserva ancora la Pala di San Lorenzo e l’Adorazione dei Pastori.

pala di san lorenzo di paris bordon al duomo di treviso
     
     

INFORMAZIONI SULLA MOSTRA SU PARIS BORDON, IL DIVIN PITOR

La mostra su Paris Bordon 1500 - 1571 sarà aperta al pubblico dal 25 febbraio al 26 giugno 2022 nel Museo di Santa Caterina in Piazzetta Botter Mario, 1 a Treviso coi seguenti orari: dal martedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 18:00.

Per maggiori informazioni: tel. 0422 658954

  paris bordon in mostra al museo santa caterina a treviso
 
 
Trevisoinfo declina ogni responsabilità su eventuali errori o mancati aggiornamenti inerenti date, orari
e giorni di apertura degli eventi segnalati. Si consiglia di contattare direttamente gli organizzatori degli eventi.