eventi manifestazioni di treviso
distanziatorea HOME distanziatores DOVE DORMIRE A TREVISO distanziatored RISTORANTI distanziatoref NEWSLETTER distanziatoreg PIANTA DELLA CITTÀ distanziatoreh IMMAGINI DI TREVISO distanziatorej E . V. distanziatorek english version distanziatorel
 
COME ARRIVARE
distanziatored
MUSEI DI TREVISO
distanziatoref
EDIFICI STORICI
distanziatoreg
MURA E PORTE
distanziatoreh
STORIA DI TREVISO
distanziatorej
CHIESE
distanziatorej
UNIVERSITÀ
distanziatorek
EVENTI A TREVISO
distanziatorel
HOTELS, ALBERGHI
distanziatoreq
ENOTECHE
distanziatorew
NUMERI UTILI
distanziatoreh
distanziatorej
PARCHEGGI
distanziatorek
distanziatorel
distanziatoreq
IMMAGINI
distanziatorew
distanziatoree
distanziatoreq
ENOGASTRONOMIA
distanziatorew
distanziatoree
distanziatorer
SEGNALA SITO
distanziatoret
distanziatorey
distanziatoreu
CONTATTI
distanziatorei
distanziatoreo

  

VILLA EMO A FANZOLO DI VEDELAGO IN VENDITA

Gennaio 2019
villa emo fanzolo di vedelago in vendita
La notizia che circola in questi giorni è che sia in vendita Villa Emo a Fanzolo di Vedelago, celebre opera realizzata dall'arch. Andrea Palladio.
   

Se oggi non è dato di sapere chi sia il potenziale quirente, sembra certa la disponibilità dell'immobile sul mercato.

 
L'arch. Lucia Maria Benedetti del Centro Guide Turistiche, con sede a Treviso, spiega come: "nel Veneto siamo circa 700 Guide Turistiche Abilitate, molte delle quali hanno effettuato centinaia di visite guidate a Villa Emo di Fanzolo per turisti provenienti da tutto il mondo.
Parlando a nome di un cospicuo gruppo, pur consapevole che la nostra opinione risulti irrilevante ai fini della recente decisione di vendere la Villa, manifesto il nostro rammarico per l'evoluzione dei fatti e non per motivi professionali ma perché Villa Emo rappresenta il simbolo del Palladio, rispecchiando il suo progetto originario, riassumendo i canoni stilistici della residenza dei veneziani in terraferma e condensando i concetti di bellezza, funzionalità e armonia tra architettura e paesaggio.
   
In un periodo di crisi, la Serenissima riuscì a ripensare la sua economia decidendo di trasformare la sua vita marinara in vita di campagna: attraverso una visione complessiva e lungimirante uscirà dalla crisi e darà origine al fenomeno della civiltà di villa ed il Veneto, pieno di castelli e boscoso, diventerà un giardino costellato di eleganti costruzioni produttive. villa emo fanzolo venduta
 
Speriamo che l'affresco di Giambattista Zelotti nel salone centrale, raffigurante "Il Buono e il Cattivo Governo" realizzato come monito perenne per una saggia amministrazione, sia di augurio affinchè Villa Emo abbia un destino degno della sua storia e che, chi di competenza, faccia rispettare i giusti vincoli a cui essa è sottoposta.
   
Come segno di solidarietà e spirito di collaborazione sarebbe auspicabile che chiunque sia interessato, acquisti i biglietti della Villa e le Guide Turistiche facciano delle visite guidate il cui ricavato andrà destinato alla causa; allo stesso modo siamo a disposizione per qualsiasi altra utile forma di collaborazione anche di tipo economico.  
   
Se la vendita è inevitabile, è importantissimo verificare quali siano i vincoli segnati nel contratto.
È necessario pretendere di rendere pubbliche le condizioni altrimenti si rischia che l'acquirente possa smembrare tutto e, a sua volta, vendere "a pezzi", che cambi la destinazione d'uso, che venga stravolta la Villa con interventi estetici e strutturali o che venga resa privata senza la possibilità di poterla visitare.
 
   
Il Comune ha diritto di prelazione.
Sarebbe alto segno di civiltà se tutti ci autotassassimo affinchè la Villa non andasse in mani private, ma la acquisisse l'Ente pubblico.
Il Centro Guide Turistiche sta già facendo una raccolta fondi.
 
   
È possibile partecipare alla sottoscrizione on line:
http://www.change.org/villa-emo-a-fanzolo
   
     
Il Centro Guide Turistiche di Treviso organizza la Conferenza: Villa Emo e la Civiltà di Villa venerdi 15 febbraio 2019, ore 20,30.
Partecipazione gratuita.
E' necessaria la prenotazione.
Preiscrizione tramite mail entro il 31 gennaio 2019
Per info e iscrizioni: eventi@guideveneto.it